ChiaiaToday

Il Gambrinus compie 150 anni e offre 1500 caffè

Festeggiati oggi i 150 anni del Gambrinus, lo storico locale partenopeo divenuto tappa irrinunciabile per uomini di cultura, vip, esponenti della politica e delle istituzioni. Offerti caffè ai clienti

Un brindisi al caffè, così sono partiti i festeggiamenti per i 150 anni del Gambrinus che, per festeggiare la ricorrenza, in due ore ha offerto 1500 caffè gratis.

"Un anniversario che ci rende fieri di Napoli e della sua classe imprenditoriale". Lo afferma il sottosegretario all'Economia, Nicola Cosentino, nel telegramma inviato in occasione dei 150 anni del Caffé Gambrinus di Napoli. "La storia della più celebre caffetteria della città - aggiunge il parlamentare - resta uno dei meglio riusciti esempi di come si può coniugare al meglio tradizione, cultura e voglia di fare impresa".
L'evento è stato celebrato, dalle 11 alle 13, rilanciando anche il rito del caffè pagato, un'usanza molto in voga in tempi passati, che consiste nel lasciare alla cassa del bar un caffè pagato per un ignoto cliente successivo.

Il Gambrinus negli anni è divenuto lo storico locale partenopeo irrinunciabile per uomini di cultura, vip, esponenti della politica e delle istituzioni.
I proprietari hanno dovuto 'mettere in moto' anche un'altra macchina da caffé per fronteggiare la forte richesta", ha detto l'ex assessore provinciale Francesco Emilio Borrelli, consumatore 'numero uno' di caffé al Gambrinus e organizzatore dell'iniziativa. "L'idea di festeggiare in questo modo ce l'ha data il presidente del Calcio Napoli Aurelio De Laurentiis - ha aggiunto Borrelli - che, quando la sua squadra vince, non dimentica di reiterarla: l'ultima volta ne ha lasciati pagati dieci". Insieme ai proprietari, Antonio e Arturo Sergio, l'organizzatore Borrelli, e il direttore del locale, Gennaro Ponziani, c'erano anche Enrico Durazzo, creatore di "Napolimania".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento