ChiaiaToday

Coppa America, Caldoro: "Massima collaborazione con la magistratura"

Critiche e successo di pubblico hanno contraddistinto le due tappe napoletane dell Coppa America che ha visto un investimento pubblico-privato di oltre 22 milioni di euro

Nessuna dichiarazione da parte del Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, sugli sviluppi dell'inchiesta sulla Coppa America a Napoli, che lo vede indagato con De Magistris e con Cesaro.

Negli ambienti della Presidenza della Giunta Regionale si sottolinea la linea di massima collaborazione con la magistratura seguita sempre dal Presidente Caldoro che - si evidenzia - sarà sicuramente confermata anche in questa circostanza.

La Coppa America ha visto un investimento pubblico-privato da oltre 22 milioni di euro, di cui oltre 9 da corrispondere in due tranche agli organizzatori americani. Tra sport e business, per due volte negli ultimi due anni il lungomare di Napoli si è vestito a festa per ospitare le World Series di Coppa America, le regate preliminari della più antica manifestazione velica del mondo in programma a settembre nelle acque della baia di San Francisco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un appuntamento sul quale le istituzioni locali, Regione Campania, Provincia e Comune di Napoli, hanno puntato molte delle loro fiches per il rilancio del capoluogo partenopeo, dopo gli anni bui dell'emergenza rifiuti, confidando nel ritorno di immagine ed economico che la manifestazione poteva assicurare. Il grande successo di pubblico della primavera 2012 (con 500 mila persone accalcate a via Caracciolo nonostante il brutto tempo) è stato bissato lo scorso aprile con gli appassionati che per cinque giorni (dal 16 al 21 aprile) hanno affollato il lungomare per vedere i catamarani di Luna Rossa sfidare le vele stelle e strisce di Oracle tra strambate e incroci nelle acque di Mergellina. Un evento-investimento premiato dal pubblico ma sin dall'inizio avversato da alcune categorie cittadine (commercianti e disoccupati su tutti) che a più riprese hanno contestato anche in maniera plateale la scelta di investire tante risorse in un appuntamento dai ricavi - a loro parere - incerti e difficili da quantificare e la strategia del Comune, messa in campo in coincidenza con la prima tappa delle World Series, di introdurre la tanto avversata ztl sul lungomare partenopeo. (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento