ChiaiaToday

Movida: controlli a Chiaia e pioggia di sanzioni

Denunce, patenti ritirate, patente mai prese, vetture sequestrate, guida in stato di ebbrezza e possesso di stupefacenti. Ecco il bilancio dei controlli dei carabinieri a Chiaia

Durante i controlli sulla movida del fine settimana, i carabinieri hanno fermato un uomo alla guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti ed è risultato positivo a ben tre tipi di droga: l'uomo aveva assunto nella stessa serata delle droghe contenti il tetra-idro-cannabilo (principio attico dell'hashish e della marijuana), cocaina ed ecstasy.

Nel corso del servizio, svolto prevalentemente sulla riviera di Chiaia, in Piazza Vittoria e sul lungomare Caracciolo, i militari dell'Arma hanno sorpreso e denunciato in stato di libertà: due persone sorprese alla guida sotto l'influenza di sostanze alcoliche; una persona sorpresa alla guida sotto l'influenza di stupefacenti; una persona sorpresa alla guida di veicolo già sottoposto a sequestro; 4 persone sorprese alla guida senza aver mai conseguito la patente.

Sono stati inoltre sottoposti a sequestro 8 veicoli; ritirate 11 carte di circolazione e 7 patenti di guida; contestate complessivamente 42 violazioni al codice; e segnalate al prefetto 5 persone trovate in possesso per uso di stupefacenti per uso personale.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Morto durante il viaggio di nozze, la moglie: "Non inviate più soldi"

  • Dramma in vacanza a Mykonos, muore napoletano di 22 anni

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

  • Tragedia all'isola d'Elba: napoletano trovato morto nella casa in cui era in vacanza

Torna su
NapoliToday è in caricamento