ChiaiaToday

Furto da 20 mila euro nella ricevitoria accanto alla Prefettura

Una ricevitoria del lotto è stata svaligiata questa notte in via Chiaia, accanto al portone d'ingresso posteriore della Prefettura di Napoli. I ladri hanno sottratto l'incasso delle giocate di ieri e circa 6 mila euro di “Gratta e vinci

Un furto per un bottino di 20 mila euro è stato perpetrato stanotte in una ricevitoria del Lotto in via Chiaia, proprio accanto al portone d'ingresso della prefettura di Napoli.

Secondo una prima ricostruzione, i ladri hanno parcheggiato una "Fiat uno" davanti alla saracinesca per poter operare senza essere notati dai passanti. Il furto è stato scoperto questa mattina alle 7.30 e la titolare ha dato l' allarme a polizia e carabinieri. La "Fiat uno" è stata abbandonata sul posto dai ladri.

Hanno sottratto l'incasso delle giocate di ieri, tra 15 ed i 20 mila euro, secondo la titolare della ricevitoria, Patrizia Loiacono, e circa 6 mila euro della lotteria "Gratta e vinci"

"E' incredibile che si possa rubare in questo modo sotto il palazzo della prfettura - afferma la titolare della ricevitoria - e parcheggiare un' auto, che avrebbe potuto essere un' autobomba, in assenza di ogni controllo. Va ricordato che via Chiaia, oltre tutto, rientra in una zona pedonalizzata". Di notte piazza Trieste e Trento, che fa angolo con via Chiaia, non è presidiata da pattuglie fisse delle forze dell'ordine. Sul palazzo della prefettura sono in funzione alcune telecamere che potrebbero aver registrato immagini utili agli investigatori.

La sezione Scientifica della polizia ha eseguito i rilievi nella ricevitoria svaligiata. La titolare della ricevitoria si è recata a sporgere denuncia al commissariato San Ferdinando. Gli investigatori stanno controllando la targa della "fiat uno" abbandonata dai ladri per accertare se si tratti di un' auto rubata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento