ChiaiaToday

Omicidio Mergellina: "Zona in mano delinquenti, parcheggiatori e abusivi"

"Necessaria una bonifica strutturale smantellando tutto il più velocemente possibile", denuncia Borrelli

“L’omicidio di sabato a Mergellina è la testimonianza delle condizioni di invivibilità in cui versa una delle zone più belle di Napoli”. La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli con quello comunale del Sole che Ride al comune di Napoli Marco Gaudini. “I giardinetti alle spalle degli chalet, tra via Mergellina e via Caracciolo, si presentano in condizioni pietose. La palazzina in prossimità dell’ex racchetta tranviaria, di proprietà del comune di Napoli, è circondata da escrementi, stoviglie lerce e bivacchi di ogni genere. Molto probabilmente la vittima viveva proprio lì. Il vicino stazionamento degli autobus è invaso dalle automobili, tanto da impedire le manovre e addirittura alcune volte l'uscita ai mezzi pubblici, a causa della presenza dei parcheggiatori abusivi che militarizzano la zona", denunciano.

“E' necessaria una bonifica strutturale dell’intera area, sia sotto il profilo della pulizia che della legalità. Il Comune deve intervenire al più presto per ripristinare il decoro dei giardinetti e delle aree adiacenti, rimuovendo spazzatura e materiali di risulta. Le forze dell’ordine devono garantire la legalità, ripulendo via Mergellina dai parcheggiatori abusivi e altri piccoli delinquenti che la fanno da padrone ad ogni ora del giorno spesso in modo violento e pericoloso. Infine tutti i commercianti devono rispettare le regole. Noi siamo pronti a fare la nostra parte anche con una mega mobilitazione per ripulire la spiaggia che è stracolma di rifiuti”, concludono i due consiglieri della prima municipalità del Sole che Ride Benedetta Sciannimanica e Gianni Caselli.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Elezioni europee, passo indietro di de Magistris: "Nostra lista? Difficile"

  • Cronaca

    Luca Abete, violento meme su di lui: "Sul web i vigliacchi si sentono eroi di Gomorra"

  • Cronaca

    Tragedia Solfatara: la verità dalla perizia davanti al Gip

  • Cronaca

    "Mio figlio di 9 anni agganciato da un pedofilo": la storia del neomelodico Torri

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni (giorno per giorno) dal 18 al 22 febbraio

  • La camorra a Napoli e provincia: tutti i clan. “Comandano i giovani”

  • Claudio Volpe morto a Poggioreale, il sit-in all'esterno del carcere

  • Maxi incendio a Casoria, colonna di fumo visibile anche a Napoli

  • Serena Rossi si commuove a Domenica In: proposta di matrimonio in diretta tv

  • Reflusso gastroesofageo, cosa mangiare e cosa evitare: i consigli

Torna su
NapoliToday è in caricamento