ChiaiaToday

Pizze, divertimento e sosta selvaggia sul lungomare per il Pizza Village

Le auto da Mergellina costrette a cimentarsi in pericolosi zig zag

Sosta selvaggia (Foto Nicola Clemente)

Successo ieri per l'apertura del Pizza Village: un alto numero di visitatori hanno affollato soprattutto le pizzerie più famose di Napoli. Rispetto agli altri anni si è notata una migliore organizzazione degli stand, quest'anno posizionati all'altezza della Rotonda Diaz, visto che la porzione di via Caracciolo che costeggia la Villa comunale è stata riaperta al traffico veicolare e una pulizia di ottimo livello con inservienti che liberavano costantemente i tavoli ed evitavano l'accumularsi di rifiuti nei cassonetti.

Qualche disagio è stato creato a causa della calca che si formava negli sportelli di consegna delle bibite insufficienti numericamente a contenere le richieste, con lunghe file segnalate.

A fine serata si poteva notare, dinnanzi all'ingresso di via Caracciolo della kermesse, un numero considerevole di vetture parcheggiate selvaggiamente a spina di pesce, nonostante il divieto, che impedivano il normale scorrimento del traffico. Risultato: le auto da Mergellina costrette a cimentarsi in pericolosi zig zag. Intensificato invece il trasporto pubblico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento