ChiaiaToday

Tentano una estorsione in un cantiere edile: arrestati

I due, ritenuti contigui al clan camorristico della Torretta, facente capo a Piccirillo Rosario, allo stato detenuto, annoverano entrambi precedenti penali

La Polizia di Stato di Napoli ha arrestato nelle ultime ore due uomini perché ritenuti responsabili del reato di estorsione aggravata dal metodo mafioso. Un imprenditore edile e il responsabile di uno dei suoi cantieri, impegnato in un lavoro di ristrutturazione e rifacimento di un palazzo a Chiaia hanno denunciato un tentativo di estorsione posto in essere da due persone che nella stessa mattinata si erano presentati richiedendo denaro “per gli amici della Torretta” che sarebbero poi passati a ritirare nella mattinata successiva.

Il personale della Sezione Criminalità Organizzata della Squadra Mobile ha immediatamente predisposto un appostamento presso il cantiere bloccando i due dopo poco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli arrestati, ritenuti contigui al clan camorristico della Torretta, facente capo a Piccirillo Rosario, allo stato detenuto, annoverano entrambi precedenti penali e di polizia per associazione a delinquere di stampo mafioso, oltre che per il medesimo reato di estorsione aggravata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento