ChiaiaToday

Formula Indy, i bolidi potrebbero sfrecciare sul lungomare

La manifestazione non comporterebbe alcun onere economico per le istituzioni locali. Caldoro: "Napoli e la Campania hanno bisogno dei grandi eventi". Ma il Comune frena: "Circuito a Bagnoli"

Formula Indy

È il caso di dirlo: Napoli come Montecarlo. Gli organizzatori della Formula Indy a quanto pare si sono innamorati del lungomare napoletano tanto da aver effettuato durante l'estate una serie di sopralluoghi. Il progetto attuale è da grandi numeri, come spiega Gerardo Ausiello del Mattino: ben 55 i palazzi interessati dall’operazione per trasformarli in tanti spalti mozzafiato e tra questi figurano anche gli alberghi di via Partenope.

Spettacolo rigorosamente a pagamento con diverse fasce di prezzo a seconda della visuale e del punto di osservazione. Per adesso la Sovrintendenza ha assicurato il via libera a patto che le opere siano temporanee e vengano rimosse una volta terminato l'evento. La manifestazione, cosa da sottolineare, non comporterebbe alcun onere economico per le istituzioni locali a differenza di quanto accaduto con l’America’s Cup: con gli statunitensi si ragiona sulla riqualificazione di strade e piazze interessate dalla kermesse, sul restyling di edifici e monumenti, sul potenziamento dell’illuminazione. È stato inoltre già affrontato e risolto dai tecnici il nodo dei sanpietrini: non essendo storici, potranno essere coperti con l’asfalto.

Attualmente l'obiettivo è siglare un’intesa con gli organizzatori per la tappa in programma nel 2014: nel settembre del 2013, invece, la Formula Indy scalderà i motori sul circuito del Mugello grazie all’ok del presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo. A lavorare a questa nuova iniziativa sono gli imprenditori Paolo Scudieri e Paolo Pagliara nonché il campione del mondo di calcio, Fabio Cannavaro. E se non si trovasse un accordo sulla location - il Comune ha proposto Ponticelli e Bagnoli come sedi alternative al lungomare - ci sarebbe Salerno che ha teso la mano agli americani eventualmente per il 2014.

I COMMENTI - Per il governatore Stefano Caldoro si tratta di un’occasione da non perdere: "Napoli e la Campania hanno bisogno dei grandi eventi. Con questa impostazione stiamo rilanciando l’immagine dei nostri territori nel mondo ed i risultati raggiunti ci danno ragione. Gli organizzatori si sono rivolti a noi, a Marcello Taglialatela. L’assessore ha avviato subito incontri con le aree interessate a partire dal Comune di Napoli, preferito dagli organizzatori. Ci sono diverse possibilità in Campania e il metodo di lavoro dovrà essere però sempre lo stesso. Bisognerà utilizzare queste occasioni per un rilancio di immagine e un conseguente ritorno economico per cittadini e operatori".
Ma Michele Buonomo e Anna Savarese, presidente e vicepresidente di Legambiente Campania, bocciano il progetto: "Le intuizioni dell’assessore Tagliatela hanno dell’incredibile e continuano ad essere insostenibili. Apprendere che, in totale assenza di confronto pubblico, si sono susseguiti incontri per organizzare la Formula Indy a Napoli acquisendo anche il parere favorevole della Sovrintendenza desta sconcerto e preoccupazione e impone che siano immediatamente resi pubblici gli accordi in essere. Occorre finalmente considerare il lungomare liberato come un unicum su cui vanno fatte chiare ed unitarie scelte di destinazione d’uso e di riqualificazione paesaggistica, smettendola di agire caso per caso e con interventi parziali, di pavimentazione o di arredo urbano, in funzione dell’evento di turno".

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

  • "I love Ztl", pagina social per il "Lungomare Liberato" di Castellammare

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Ischia, sessantenne del Rione Sanità spende 50 euro falsi: denunciato

Torna su
NapoliToday è in caricamento