ChiaiaToday

Sosta selvaggia, ambulanza bloccata alla Gaiola tra auto e motorini

Il mezzo sul posto per soccorrere una turista americana colpita da crisi epilettica mentre era sugli scogli

Momenti di panico alla Gaiola. Una giovane turista americana ha avuto una crisi epilettica mentre era sugli scogli. Poco dopo, è giunta l'ambulanza, ma ha impiegato quasi un'ora per scendere fino alla zona della spiaggia a causa del parcheggio selvaggio.

A bloccarla, infatti, le auto parcheggiate nelle curve della ZTL e i numerosi motorini lasciati all'imbocco della via pedonale che porta al mare.

Gli operatori del 118, aiutati dai ragazzi del Centro Studi Interdisciplinari Gaiola Onlus e dei passanti, sono riusciti a far spazio all'ambulanza spostando motorini e facendo varie manovre. Solo un'ora dopo i medici hanno potuto così portare via la ragazza americana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento