ChiaiaToday

Frode e riciclaggio, in manette 5 persone. Sequestrati due appartamenti

Le indagini hanno avuto origine dalle vicende societarie della Caveau trading company srl, società fallita e già oggetto di sequestro preventivo. Coinvolta azienda operante nel settore della lavorazione del pellame

Cinque persone sono finite in manette e una sesta è ricercata nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di Finanza su una maxi frode fiscale e il conseguente riciclaggio di denaro. Nel corso dell'operazione sono anche stati sequestrati due appartamenti e un'autorimessa nel quartiere di Posillipo, oltre ad alcuni conti correnti.

I militari del Gruppo tutela mercato capitali hanno notificato ai cinque ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip Gabriella Pepe su richiesta del pm Aldo Ingangi.

Le indagini hanno avuto origine dalle vicende societarie della "Caveau trading company srl", società fallita e già oggetto di sequestro preventivo, e hanno accertato il coinvolgimento anche della Ecopelli srl, società operante nel settore della lavorazione del pellame, che aveva emesso e utilizzato fatture per operazioni inesistenti per circa 31 milioni di euro.

Nel corso delle indagini sono state eseguite anche due rogatorie internazionali in Tunisia e Svizzera ove l'organizzazione aveva costituito società e aperto conti correnti cifrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento