ChiaiaToday

Ruba gioielli e soldi, scoperta dalle telecamere nascoste: nei guai collaboratrice domestica

Decisive per cogliere in flagrante la 36enne le telecamere posizionate nella stanza della bambina

Una cittadina polacca 36enne, residente in provincia di Caserta, si era intrdotta nei giorni scorsi in un appartamento di Posillipo, portando via oggetti preziosi di famiglia presenti in camera da letto. In casa non è stato trovato nessun segno di effrazione.

La donna aveva cominciato a lavorare come domestica presso la casa dove è avvenuto il furto da circa un mese e su di lei erano ricaduti i sospetti maggiori.

>>IL VIDEO DEL FURTO<<

La mattina dell’11 ottobre i coniugi sono andati al lavoro lasciando in casa la 36enne e la telecamera per sorvegliare la loro bambina in camera da letto, in registrazione. Le immagini hanno confermato i sospetti: alle 10.46 la donna inizia a cercare oggetti di valore dalle varie stanze e ruba una banconota da 50 euro. Sottoposta a perquisizione personale dai carabinieri è stata trovata in possesso della banconota rubata e tratta in arresto per furto pluriaggravato.

La donna è stata condannata ad un anno di reclusione e ad 800 euro di multa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento