ChiaiaToday

Posillipo, abusi sessuali su una 14enne: arrestato fisioterapista 54enne

L'uomo è accusato di pedofilia. A subire le violenze anche altre minorenni

E' stato arrestato dagli uomini della Squadra Mobile un 54enne della provincia di Napoli, fisioterapista in un centro di riabilitazione per ragazzi autistici di Posillipo.

L’arresto trae origine da un’attività di indagine posta in essere dalla VI Sezione della Squadra Mobile partenopea a seguito della denuncia sporta dalla madre di una 14enne nei confronti del fisioterapista, per presunti abusi sessuali commessi nei confronti della giovanissima paziente.

A seguito della denuncia gli agenti della Squadra Mobile, coordinati dalla locale Procura, hanno registrato condotte scorrette dell'uomo nei confronti di un’altra paziente minorenne. Oggi sono emersi dalle attività tecniche atti sessuali ai danni di una altra piccola paziente, che hanno imposto agli agenti operanti di intervenire per evitare che il reato venisse portato a conseguenze ulteriori.

L’uomo è stato arrestato in flagranza e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale.

L’arresto è stato convalidato e il GIP ha disposto per l’uomo gli arresti domiciliari.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Auto in fiamme sulla variante: traffico in tilt

  • Incidenti stradali

    Tangenziale, tir si ribalta: code per 7 km

  • Cronaca

    Trovata la nuova arma della camorra: la pistola a penna

  • Attualità

    Lite tra Germano Bellavia e Cruciani. Poi le scuse

I più letti della settimana

  • Tina Colombo non è più incinta: "Purtroppo ho perso il bambino"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Si lancia dal ponte della tangenziale e muore a piazza Ottocalli

  • Tangenziale, tir si ribalta: code per 7 km

  • Incidente stradale sull'Asse Mediano, distrutte tre automobili

  • Incidente stradale in via Diocleziano: un morto e tre feriti

Torna su
NapoliToday è in caricamento