ChiaiaToday

"Dacci un euro al giorno o la merendina", incubo per un bambino picchiato e minacciato a scuola

Il ragazzino era stato costretto a cambiare scuola per ottenere la licenza media. Sulla vicenda è stata fatta luce dalla Procura dei minori

Un bambino di un noto istituto scolastico di Posillipo era costretto a pagare un euro al giorno ad alcuni compagni di classe, per evitare schiaffi, pugni e insulti.

Lo scenario di tali gravi episodi di bullismo, come riporta il Mattino, è la scuola media Della Valle. Sulla vicenda è stata fatta luce dalla Procura dei minori. I bulli accusati di aver imposto il pizzo non avevano ancora compiuto 14 anni, quando si sono verificate tali condotte criminali.

Il ragazzino era stato costretto a cambiare scuola per ottenere la licenza media. Probabilmente il pizzo veniva imposto anche ad altri giovani studenti della scuola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento