ChiaiaToday

Casa d'appuntamenti nella "Napoli bene": le prenotazioni avvenivano su un sito d'incontri

I poliziotti, fingendosi clienti, sono stati accolti da una donna dai tratti asiatici e in abiti succinti

Venerdì pomeriggio gli agenti del Commissariato Posillipo, durante un’attività di polizia giudiziaria, hanno verificato in via Posillipo la presenza di una "casa di appuntamenti" utilizzata come base d’appoggio da un sito di incontri online.

Grazie alle indicazioni fornite da un cittadino, gli agenti hanno contattato l’utenza telefonica pubblicizzata sul sito a cui ha risposto una donna con la quale hanno concordato un appuntamento. Una volta sul posto i poliziotti, fingendosi clienti, sono stati accolti da una donna dai tratti asiatici e in abiti succinti che ha riferito di essere arrivata in Italia da pochi giorni e di aver ricevuto la disponibilità e le chiavi dell’appartamento da una sua connazionale in cambio di 500 euro.

La donna, 54enne cinese irregolare sul territorio, è stata denunciata per ingresso illegale sul territorio italiano e nei suoi confronti è stato emesso un decreto di trattenimento con accompagnamento presso il centro di permanenza di Ponte Galeria in attesa del rimpatrio; mentre il locatario dell’appartamento, un cittadino cinese al momento irreperibile sul territorio nazionale, è stato denunciato per istigazione alla prostituzione. L’appartamento, le chiavi ed il telefono cellulare sono stati sequestrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento