ChiaiaToday

Rapina in una boutique della Galleria Umberto I: in manette una coppia

Lui, 25 anni e pregiudicato, stava scontando una condanna agli arresti domiciliari; lei, una 35enne già denunciata in passato. Il bottino: sette camicie e tre costumi di marca per un valore di 1300 euro

Colpo senza successo in una boutique della galleria Umberto I. Una coppia di rapinatori che si era impossessata di vari capi di abbigliamento è stata infatti arrestata dalla polizia che li ha identificati grazie alle foto segnaletiche.

Sono finiti così in manette un pregiudicato di 25 anni, che stava scontando una condanna agli arresti domiciliari, e una 35enne già denunciata in passato.

Il bottino prevedeva sette camicie e tre costumi di marca per un valore di circa 1300 euro. Un impiegato del negozio li ha scoperti mentre nascondevano la merce in una borsa ed ha cercato di fermarli, ma è stato colpito da un pugno all'addome e spintonato dai due che sono fuggiti. Una volta presentata denuncia, la squadra mobile ha avviato le indagini.

Per i due, il trasferimento al carcere di Poggioreale mentre la merce, già venduta ai ricettatori, non è stata recuperata. (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento