ChiaiaToday

Follia babygang nella Galleria Umberto: "Provavano ad incendiare le impalcature"

La denuncia, a pochi giorni dai video sulle scorribande in motorino di ragazzini, è dei Verdi. Borrelli e Simioli: "Manifestazione con i residenti per sensibilizzare le forze dell'ordine"

Galleria Umberto

"La Galleria Umberto è sempre più ostaggio delle baby gang". La denuncia è dei Verdi, che tornano sulla situazione sicurezza nell'antica galleria commerciale del quartiere San Ferdinando. Dopo le scorribande di ragazzini in motorino documentate la settimana scorsa, adesso dei giovanissimi sono stati filmati mentre provavano a dare fuoco alle impalcature dei lavori in corso.

"Arrivano nuovi video a testimoniare il clima di paura che si vive nella Galleria Umberto di Napoli – spiegano il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e l’ideatore de La radiazza, Gianni Simioli – dove, soprattutto di sera e di notte, baby gang diventano padrone assolute e rendono impossibile il riposo a chi vive negli appartamenti, oltre che il passaggio a quanti vorrebbero attraversarla”.

Borrelli, che ha pubblicato alcuni video sulla sua pagina Facebook, ha sottolineato che “oltre alle pallonate contro i negozi e alle scorribande in scooter già segnalate", adesso "si vede addirittura un tentativo di incendiare alcune impalcature montate per permettere i lavori di messa in sicurezza degli edifici messo in atto nei giorni scorsi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

GIOVANISSIMI VANDALI IN AZIONE, IL VIDEO

“Un comportamento irresponsabile – chiosa il consigliere – che avrebbe potuto provocare un incendio di vaste dimensioni e mettere a rischio la vita dei residenti oltre a poter provocare ingenti danni”. Borrelli e Simioli hanno quindi annunciato “una manifestazione con i residenti nei prossimi giorni per chiedere maggiore attenzione da parte delle forze dell’ordine, visto che neanche la stesa dei giorni scorsi (a pochi passi, nei Quartieri Spagnoli, ndR) ha spinto i vertici a predisporre un controllo capillare su quell’area".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Magistris: "Se i contagi fossero stati concentrati al Sud ci avrebbero murati vivi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Forti temporali in arrivo, la Protezione Civile dirama l'allerta meteo

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento