ChiaiaToday

Stop alle polemiche: "Il Capodanno si festeggerà sul lungomare"

"Il lungomare dunque non è un ripiego al no della Soprintendenza all'utilizzo di piazza Plebiscito per concerti e musica", precisa il sindaco

Capodanno

Luigi de Magistris spegne le polemiche accese per la mancata concessione, da parte della soprintendenza, di piazza del Plebiscito per i tradizionali festeggiamenti di mezzanotte a Capodanno, annunciando che l’evento si terrà sul lungomare.

La "scelta" è stata presa dal Comune anche in seguito al successo dello scorso anno che vide via Caracciolo invasa da giovani. A riferirlo è stato il sindaco Luigi de Magistris a margine della festa per la Giornata universale dell'Infanzia promossa dall'Unicef.

“Il lungomare dunque non è un ripiego al no della Soprintendenza all'utilizzo di piazza Plebiscito per concerti e musica. La scelta del lungomare - ha detto de Magistris - è voluta, ma resta il tema con la Soprintendenza rispetto all'uso di piazza Plebiscito che non può essere 'lucchettata' ma deve essere riempita di musica, teatro, giovani e bambini. Vorremmo una piazza viva, mentre oggi abbiamo difficoltà perfino per far illuminare meglio Palazzo Reale, come se le luci potessero imbrattarlo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento