ChiaiaToday

“Cavallo di ritorno” con un motorino, arrestate due donne

L'estorsione era avvenuta ai danni di un giovane, al quale però, dopo aver restituito il mezzo, le due avevano chiesto altri soldi. A quel punto la vittima ha chiamato la polizia

Polizia

La polizia ha arrestato due donne napoletane di 21 e 40 anni per estorsione aggravata. Inoltre la più giovane è stata denunciata per guida senza patente.
Dopo una segnalazione, due pattuglie hanno raggiunto via Arcoleo, dove la vittima di un'estorsione aveva chiamato il 113. Il giovane, che aveva parcheggiato il suo motociclo in via Santa Chiara, al suo ritorno non lo aveva trovato. Una donna a quel punto gli aveva telefonato chiedendogli soldi in cambio del mezzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane aveva in un primo momento accettato, consegnando alle due 250 euro ed il proprio cellulare rientrando in possesso del motorino. Ma alle due non è bastato, e gli hanno chiesto altri soldi fissando come punto d'incontro uno stabile in via Arcoleo. Entrate nell'androne per l'appuntamento, si sono accorte della polizia: inutile il loro tentativo di fuga su di uno scooter, sono state messe in manette e condotte al carcere di Pozzuoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento