ChiaiaToday

"Galleria Umberto I dormitorio dei clochard, l'emblema del fallimento di de Magistris"

Andrea Cozzolino, europarlamentare Pd napoletano, attacca duramente il sindaco dal proprio profilo Facebook

Clochard alla Galleria Umberto

"La galleria Umberto I, uno dei luoghi simbolo, ridotto a dormitorio per decine di clochard; eppure solo qualche giorno fa, lì di fronte, al San Carlo, una delle tappe della visita del Presidente Matterella": l'europarlamentare Pd Andrea Cozzolino, attraverso un post sul proprio profilo facebook, critica così l'amministrazione cittadina.

Quello che fu il vincitore delle poi annullate primarie cittadine dei Democratici, nel 2011, attacca il sindaco direttamente: "Le immagini del degrado umano, civile ed urbano della galleria Umberto I rappresentano una delle foto più autentiche del fallimento dell'esperienza di governo di Luigi de Magistris".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco, dall'esponente dem, è tacciato di "inezia amministrativa". La galleria in questo stato sarebbe "un colpo mortale per l'immagine di Napoli, assestato attraverso la narrazione di migliaia di turisti obbligati a districarsi tra decine di letti di cartone, ma soprattutto uno schiaffo all'orgoglio ed alla dignità di un popolo alla ricerca di un suo nuovo riscatto possibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento