ChiaiaToday

Galleria Umberto, i Verdi: "Deve ritornare all'antico splendore"

I consiglieri comunali dei Verdi Stefano Buono e Marco Gaudini, insieme a Francesco Borrelli, chiedono che il Comune vigili sulla messa in sicurezza

Lavori alla Galleria Umberto

Proseguono i lavori nella Galleria Umberto, da tempo al centro delle polemiche per le sue condizioni di sicurezza. I Verdi chiedono che il Comune controlli sia effettivamente stata messa in sicurezza, ed invitano ad una vera ristrutturazione.

“L’accordo raggiunto in questi giorni che permetterà di rimuovere le impalcature dentro e fuori la Galleria Umberto – rendono noto il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e i consiglieri comunali Stefano Buono e Marco Gaudini – non risolve del tutto i problemi di messa in sicurezza e, soprattutto, non restituirà l’antico splendore a quella struttura che fa parte, di diritto, della storia napoletana”.

Secondo gli ambientalisti “il Comune, che non è proprietario delle strutture interessate ai lavori, dovrà seguire con molta attenzione tutti i lavori che porteranno alla rimozione delle impalcature e, soprattutto, controllare che siano effettivamente rimossi tutti i pericoli esistenti e potenziali”.

“Una volta garantita la piena sicurezza, però, bisognerà anche trovare un modo per far sì che ci sia una ristrutturazione vera e completa – proseguono – che permetta poi anche una valorizzazione di un bene storico della nostra città”. Va restituita “dignità alla Galleria”, che “è anche il modo migliore per ricordare la morte di Salvatore Giordano, il sedicenne ucciso dai calcinacci caduti dalla facciata”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Verdi infine si augurano che “la Soprintendenza faccia finalmente il suo dovere fino in fondo, a cominciare dall’imporre la fine dei lavori e la rimozione delle impalcature che circondano palazzo reale in piazza del Plebiscito visto che i lavori dovevano essere conclusi da tempo, in modo da poter vedere anche il risultato della scelta di un colore diverso che ha creato non poche polemiche nei giorni scorsi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Magistris: "Se i contagi fossero stati concentrati al Sud ci avrebbero murati vivi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Frecce tricolori a Napoli: le immagini spettacolari

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Forti temporali in arrivo, la Protezione Civile dirama l'allerta meteo

Torna su
NapoliToday è in caricamento