ChiaiaToday

Gomorra, Ciro Di Marzio nel ritratto di Omar Mohamed su via Toledo

L'artista, diplomato all’Accademia delle belle arti di Napoli e collaboratore della scuola napoletana dei Madonnari, ha dedicato un disegno al personaggio interpretato da Marco D'Amore

Il ritratto di Ciro Di Marzio, foto Mario Parisi

Eroi” moderni come Dries Mertens, ma anche antieroi dell'immaginario tv come Ciro Di Marzio, tra i protagonisti della serie Gomorra. Sono le opere di Omar Mohamed, lo street artist cui si devono i numerosi ritratti che in queste settimane stanno impreziosendo la camminata di via Toledo.

Questa volta l'omaggio del disegnatore è toccato proprio all'ambiguo personaggio di Gomorra interpretato da Marco D'Amore, sicuramente tra i protagonisti della nuova stagione partita lo scorso venerdì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tantissimi, anche oggi, i curiosi che si fermano a notare l'incredibile somiglianza dell'opera con la persona rappresentata. Omar Mohamed, diplomato all’Accademia delle belle arti di Napoli, è un collaboratore della scuola napoletana dei Madonnari.

Mertens viene a sapere del ritratto: "Grazie di cuore"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento